VicenzaPiù

Quotidiano | Categorie: VicenzaPiù, VicenzaPiùTV

Corso Padova: bellezza "eterna" nella città di Vicenza

ArticleImage L'articolo e guarda tutte le foto sono su VicenzaPiù Magazine n. 281 in edicola oppure online per gli abbonati)

Come per tutte le cose, il tempo passa e si vede. Corso Padova veniva chiamato Borgo Padova, questo perché era al di fuori delle mura della città di Vicenza, ma al tempo stesso a ridosso di esse. Il “borgo” era diverso dalla via che siamo abituati a vedere noi oggi, trafficata, popolata e piena di attività commerciali. Contrà Padova e Corso Padova racchiudono negozi di arredamento e gallerie d'arte, passando per bar e pasticcerie, negozi di abbigliamento e parrucchiere, incontrando banche e studi medici e legali in presenza massiccia come si può vedere nella tabella allegata.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: VicenzaPiù, VicenzaPiùTV

L'orto start-up di quartiere: prendi quello che vuoi e paghi senza cassiere

ArticleImage di Edoardo Andrein (leggi tutto l'articolo e guarda le altre foto su VicenzaPiù Magazine n. 280 in edicola oppure online per gli abbonati)
Matteo Belpinati dopo essere tornato dall'estero ha deciso di coltivare un orto senza trattamenti di origine chimica o sintesi, coinvolgendo il quartiere delle Maddalene, le scuole del territorio. Una “start-up agricola” per la quale vende gli ortaggi in surplus al dettaglio, con il pagamento che è fai da te...“

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: VicenzaPiù, VicenzaPiùTV

Come eravamo: il sogno di una piccola Manhattan

ArticleImage

di Andrea Fasulo (leggi tutto l'articolo e guarda le foto su VicenzaPiù Magazine n. 279 in edicola oppure online per gli abbonati)

Viale Milano negli anni '50 e '60, bianca e semideserta, nelle cartoline illustrate della collezione di Antonio Rossato
Era il sogno della piccola Manhattan, quell'idea di far nascere un nuovo centro cittadino moderno e all'avanguardia, coltivato negli anni '50 e '60.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: VicenzaPiù, VicenzaPiùTV

Gli uffici Inps inutilizzati di Viale Mazzini: parla il dirigente

ArticleImage

di Pietro Rossi (leggi tutto l'articolo su VicenzaPiù Magazine n. 279 in edicola oppure online per gli abbonati)

Per il dottor Graziano Numa, dirigente area P.G. Patrimonio, non è compito della sede regionale procedere con il via libera per alienare gli immobili che in Veneto sono complessivamente circa 2000

«Uno dei principi che regolano il lavoro dell'amministrazione è che non si deve mai contemplare la possibilità di uno sbaglio».

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: VicenzaPiù, VicenzaPiùTV

Scuole paritarie, parla il preside della Oxford: “I finanziamenti? Premiano prima di tutto gli studenti”

ArticleImage

di Pietro Rossi dal n. 278 di VicenzaPiù di Luglio (leggi tutto l'articolo nella versione digitale per gli abbonati online oppure chiedilo nelle edicole Fenagi)

Arriva il decreto Renzi sulla scuola, non senza polemiche soprattutto per quanto riguarda i presunti aiuti e “indirizzi” verso le scuole private a discapito di quelle pubbliche. Ma cosa ne pensano i diretti interessati, quelli che gestiscono gli istituti non statali?

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: VicenzaPiù, VicenzaPiùTV

La riforma Renzi della scuola: il niet degli insegnanti pubblici vicentini

ArticleImage

di Luca Fantò dal n. 278 di VicenzaPiù di Luglio (leggi tutto l'articolo nella versione digitale per gli abbonati online oppure chiedilo nelle edicole Fenagi)

Il ddl “La buona scuola” approvato il 9 luglio contraddice i suoi criteri ispiratori, avvantaggia le scuole private e porta a termine il percorso di degrado sociale avviato ormai da oltre vent’anni “necessario ai governi che intendono controllare ed imporre scelte alla popolazione che altrimenti, se istruita, potrebbe fare scelte diverse”

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: VicenzaPiù, VicenzaPiùTV

Vicenza città della Rua, l’amministrazione la valorizzi per ragioni storiche, orgoglio ed economia

ArticleImage di Davide Fiore dal n. 278 di VicenzaPiù di Luglio (leggi tutto l'articolo e guarda tutte le foto nella versione digitale per gli abbonati online oppure chiedilo nelle edicole Fenagi)

Nelle cartoline di Antonio Rossato la statua della “giustizia” collocata sul lanternino più alto della Rua” è come una musa posta a tutela della stabilità di una comunità rispetto al suo tempo.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: VicenzaPiù, Vita gay vicentina, VicenzaPiùTV

Moda e identità: lo stile genderless

ArticleImage

di Sara Battilana dal n. 278 di VicenzaPiù di Luglio (leggi tutto l'articolo nella versione digitale per gli abbonati online oppure chiedilo nelle edicole Fenagi)

Uno degli appuntamenti più importanti per la moda maschile, la fiera Pitti 88 si è svolta a fine giugno a Firenze: quattro giorni negli spazi della Fortezza da Basso, tra brand affermati e nuovi talenti, che hanno celebrato il colore, protagonista delle tendenze per la stagione primavera-estate 2016.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: VicenzaPiù, VicenzaPiùTV

SPV, il Project Financing in salsa veneta: più nel nome dell’utilità privata che di quella pubblica

ArticleImage

di Pietro Rossi dal n. 278 di VicenzaPiù di Luglio (leggi tutto l'articolo nella versione digitale per gli abbonati online oppure chiedilo nelle edicole Fenagi)

Quanto dipende la Pedemontana Veneta dalla Valdastico? E come mai tanto accanimento per portarla a termine nonostante gli evidenti contrasti? Cantieri che sono cave, problemi con gli espropriati, ricorsi congelati e sentenze in dirittura d’arrivo.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: VicenzaPiù, Informazione, Banche

Le perdite della Popolare di Vicenza: quanto costa agli azionisti la cattiva informazione del GdV?

ArticleImage Oggi su Il Giornale di Vicenza (pubblichiamo a seguire) il collega Marino Smiderle riporta i dati della prima semestrale "lacrime e sangue" della Popolare di Vicenza a guida Francesco Iorio e, nel riferire e commentare le relative annotazioni della BCE e del management, fa una lucida analisi della situazione della banca vicentina che, per ripartire, come tutti ci auguriamo, dalla quotazione in Borsa, ormai più che ineluttabile soprattutto indispensbaile per ridare un valore di base alle sue stessi azioni, deve prendere atto delle "irregolarità riscontrate dagli ispettori di Francoforte" e della creazione di un mega accantonamento al fondo rischi e di una notevole riserva per "acquisti di azioni per mille milioni perché attuati con finanziamenti ad hoc ai soci".

Continua a leggere
<| |>



ViPiù Top News


Commenti degli utenti

Domenica 20 Agosto alle 16:59 da kairos
In Soprintendenza boccia allestimento che "nasconde" Basilica, Bulgarini: c'è allergia ai progetti innovativi

Mercoledi 26 Luglio alle 21:43 da kairos
In Per il Torrione a Coppola Bulgarini è proprio fuori dal Comune: attributo o auspicio?
Gli altri siti del nostro network